koinè ONLUS     koinè ONLUS    
Arcore (MB)
Tel. 1: 339.468.92.99
Tel. 2: 389.460.92.52
info@koineonlus.org

Elenco articoli

1 Trasferimento Attività
2 Divertiamoci a sei zampe
3 King - Cavallo speciale
4 Teddy, il cane maestro
5 Zander scappa di casa
6 Ringraziamenti donazione di attrezzatura
7 Cdi L'Arca compie 10 anni
8 Emergenza per "Pulce"
9 Koinè in Festa 2012
10 Ringraziamenti
11 17 Ottobre 2008: Ciao Bardos
12 Grande Successo - Volontariamo 2011
13 Cavalli A Milano 2011
14 Koinè a "Volontariamo 2011"
15 Koinè in Festa!
16 Trasferimento riabilitazione equestre
17 Bambini ed animali domestici
18 P.A.A. - Esperienze Europee
19 Onoterapia a Villa Luisa
20 Si è svolta "Volontariamo 2010"
21 Parlano di noi
22 Koinè in festa!
23 Importanti novità
24 Il punto sulla terapia con il mezzo del cavallo
25 Premiati i volontari Koinè!
26 Protocollo d'intesa ANIRE - ENGEA
27 La storia di Lucy: dal canile alla Pet Therapy
28 Abruzzo: è tragedia anche per loro
29 Consigli a quattro zampe
30 Da gennaio 2009 a Burago Molgora

Koinè-giornale

Zander scappa di casa
Autore: Paola Riboldi
Argomento: News

Apprezziamo molto quando escono belle notizie, soprattutto quando si tratta di animali e questa ci ha colpito molto e per questo abbiamo pensato di riportarla nel nostro giornalino.

E' apparsa oggi, martedė 9 ottobre 2012, nella newsletter de La Coscienza degli Animali e la riportiamo cosė come č stata pubblicata.

 

L'HUSKY FEDELE NON ERA MAI ANDATO PRIMA NELLA CLINICA

Scappa di casa e rintraccia il suo proprietario ricoverato in ospedale. Protagonista dell'inspiegabile impresa č stato Zander, un Husky bianco di sette anni che non riusciva a darsi pace per la mancanza del suo migliore amico.
John Dolan era stato ricoverato da qualche giorno al Good Samaritan Medical Center di New York per una seria infezione dermatologica e aveva lasciato Zander alle cure della moglie. Ma il cane, che Dolan ha salvato dalla strada e adottato cinque anni fa, ha mostrato di essere disperato fin da subito per la mancanza del proprietario. Č riuscito cosė a uscire di casa dalla porta sul retro e, dopo qualche ora, ha raggiunto l'ospedale dove si trova John a quasi tre chilometri di distanza dall'abitazione, pur non essendoci mai stato, lasciando tutti a bocca aperta.
"Non č solo una questione di fiuto eccezionale", ipotizza ora il dottor John Charos, il veterinario interpellato dal notiziario americano del canale Cbs. "Qualche cane sembra sviluppare un legame speciale con l'umano che si prende cura di lui. Una sorta di sesto senso". Chapeau. (Foto: Sally and Sam)

 


Zander scappa di casa

www.koineonlus.org - Crediti - Hosting su piattaforma Apache - Scrivi al Webmaster